Arrondissements Parigini: XVIII Arrondissement

Il 18° Arrondissement di Parigi è situato sulla Riva Droite della Senna, al limite Nord della Città.

Conta circa 185.000 abitanti su una superficie di circa 600 Ha. e comprende i quartieri di Clignancourt, Goutte-d'or, Grandes-Carrières e La Chapelle.

Di seguito un elenco di posti da vedere e luoghi da visitare in questo arrondissement (monumenti, musei, giardini, piazze, strade, ecc.): 

  • Basilique du Sacré-Coeur: E' una basilica cattolica dedicata al Sacro Cuore che si dice sia conservato nella cripta, insieme ad altre reliquie. La sua costruzione iniziò nel 1873 e terminò solo nel 1920. Incantevole è il risalto del colore bianco dell'esterno della chiesa, fatto con un tipo di travertino che, oltre ad essere resistente al gelo, la rende visibile anche in lontananza.
  • Église Saint-Pierre de Montmartre: E' una chiesa poco conosciuta ma è anche una delle più antiche di Parigi dato che fu consacrata nel 1147 da papa Eugenio III, nel stesso luogo dove la tra tradizione cattolica vuole sia risalente la fondazione della Compagnia di Gesù, ovvero i gesuiti. La facciata è in stile barocco, perchè costruita nel XVIII secolo, mentre il resto dell'esterno è di origini medievali. L'interno è in stile gotico a tre navate con colonne marmoree e capitelli forse provenienti da un vecchio tempio romano, da notare anche le ogive più antiche della città. Qui riposano anche numerose spoglie tra cui quelle di Adelaide di Savoia, moglie di Luigi VI detto il Grosso e regina di Francia.
  • Montmartre: Era un comune indipendente fino al 1860, quando fu annesso alla città, ed è anche la collina più alta di Parigi con i suoi 130 mt. di altezza. Durante la Belle Époque è stato a lungo luogo prediletto della vita bohémienne, mentre nel periodo del rinnovamento di Napoleone III e del Barone Haussmann, divenne centro del divertimento popolare, perchè essendo fuori dalla città era alquanto economico. Per questo stesso motivo era spesso frequentato anche dagli artisti dell'epoca, quali Modigliani, Picasso, Pissarro, Van Gogh, ecc.. Qui si trova anche la più grande zona a luci rosse di Parigi, Pigalle, con i suoi negozi di articoli erotici, le prostitute ed i numerosi locali di spettacoli per adulti, tra cui spicca il più famoso in assoluto il Moulin Rouge.
  • Place du Tertre: Questa piazza in passato era caratterizzata dalla presenza di personaggi del calibro di Picasso, Pissarro, Renoir, ecc., ma ancora oggi frequentata da giovani artisti che la rendono interessante soprattutto da un punto di vista culturale.
  • Rue Saint-Vincent: E' un caratteristico spazio di campagna in piena città. Percorrendo questa strada si attraversano zone immerse nel verde e coltivazioni, tra cui una piccola vigna che produce vino dal 1933, fino ad aree di vegetazioni spontanee e rigogliose come il Jardin sauvage, un giardino selvaggio appunto, sviluppatosi spontaneamente dal 1985 e che ancora oggi il comune considera da proteggere per cui ingresso c'è scritto: “Non stupitevi dell’aspetto di questo giardino. Dal 1985, lasciamo che la vegetazione cresca liberamente”. Percorrendo la via si può trovare lo storico Lapin Agile, un locale che ha aperto i battenti fin dal 1860 e da sempre frequentato da artisti e personaggi parigini di gran classe, tra i quali ricordiamo Amedeo Modigliani e Pablo Picasso, il quale ne dipinse il famoso "Au the Lapin Agile". Questo è perlopiù un Cabaret che custodisce i ricordi della vecchia canzone frencese, ma non smette di proporre giovani di talento. Il nome deriva da un dipinto del 1875 del pittore Gill sulla facciata esterna e raffigurante un coniglio.




 
Copyright © Parigi.eu - Tutti i diritti riservati