Informazioni su Parigi: Cenni Culturali

Nessuna città Europea come Parigi ruota intorno al suo fiume, le cui distanze vengono misurate in relazione alla Senna, e che divide in due zone distinte, la riva destra e la riva sinistra. Queste due aree sono talmente ben definite da avere quasi dei confini ufficiali.

Parigi è divisa anche dal punto di vista storico: la parte orientale è legata alle antiche origini mentre quella occidentale al 19th e 20th secolo.

La Parigi attuale è un misto di razze. Qui è possibile viaggiare da una parte all’altra del mondo senza salire su un aereo intercontinentale, basta acquistare un biglietto della metropolitana.

Se siete amanti dell’Africa, dirigetevi a "Rue Elzevir" che non a caso è chiamata la "Rue de la Petite Afrique"; oppure recatevi a "Montmatre" dove troverete negozi che ricordano gli empori di Dakar con la migliore sartoria africana.

Se invece siete appassionati dell’antico oriente, recatevi al "XIII arrondissement" ed entrate nei ristoranti per gustare la cucina cinese, vietnamite, cambogiana e tailandese nonché acquistate nei negozi specifici spezie, frutta secca, anatre, tè e tisane di ogni tipo.
A Parigi sono rappresentati anche paesi meno esotici come l’Olanda la Svezia e il Belgio.

Lo straordinario successo del bestseller di Dan Brown, Il Codice da Vinci, venduto in milioni di copie, ha scatenato la moda dei tour alla ricerca dei luoghi citati nel romanzo.
Milioni di visitatori si recano a "Saint Sulpice", al "Louvre", nonché in tutti gli altri luoghi citati dal romanzo.
Il "tour da Vinci" parte dall’hotel Ritz dove alloggia il protagonista e immediatamente si sposta al "Louvre", dove avviene la scena del crimine. Da lì si passa al quartiere "Saint Germain des Pres" dove si trova la chiesa di "Saint Sulpice".
Gli "Champs Elysees" sono invece la scena di una avventurosa fuga a bordo di una Smart.
Il tour prosegue poi verso il parco "Bois de Boulogne" fino alla stazione ottocentesca di "Gare Saint Lazare".





 
Copyright © Parigi.eu - Tutti i diritti riservati