Musei Parigini: Cité des sciences et de l'industrie

Situata all'interno del più grande parco di Parigi, il Parc de la Villette, la Città delle scienze e dell'industria riveste un importante ruolo nella diffusione della cultura scientifica e tecnologica, soprattutto ai bambini ed ai ragazzi, è uno dei più grandi, interessanti e visitati musei scentifici al mondo. La grande struttura, coronata da due cupole rivestite di specchi mobili ad inclinazione variabile secondo l'intensità della luce solare, fu voluta dal presidente Giscard d'Estaing e fu inaugurata da un altro presidente, François Mitterrand, il 13 marzo 1986, in concomitanza dell'incontro tra la sonda Giotto e la cometa di Halley.

Di seguito la divisione delle varie aree:

Città dei bambini: a sua volta divisa in altre due aree a seconda dell'età, una dai 3 ai 5 anni ed una dai 6 ai 12 anni;

Explora: una delle parti più importanti del museo, concentra varie esposizioni a carattere permanente che consentono un viaggio interattivo dalla matematica, ai suoni, dall'oceano ai vulcani, dall'auto all'energia fino alle stelle, alle galassie, all'universo. Anche questa parte del museo è divisa in tre settori specifici:

  • la Scoperta dei grandi mondi della tecnologia e dell'industria;
  • Comprendere il mondo e la comunicazione;
  • l'Esplorazione dell'universo, la terra e la vita;

Mediateca: non è altro che una grande biblioteca a carattere scientifico che si estende su tre piani. E' presente anche il cinema Les Shadoks, dove è possibile vedere cartoni animati, documentari o film. Anche quest'area e suddivisa in altri tre settori:

  • grande pubblico;
  • storia delle scienze;
  • infanzia;

inoltre vi sono tre spazi pubblici di incontro dedicati a servizi specifici:

  • Città dei mestieri: utile spazio informativo per consigli e per la formazione in genere;
  • Città della salute: come la città dei mestieri solo che questo riguarda soprattutto la salute;
  • Punto di incontro digitale: Quest'area si sviluppa su circa 1.200 mq. ed è composta da una zona per l'introduzione all'informatica, una dedicata all'autoformazione con tutorial, postazioni internet, ecc., spazi di accoglienza per studenti, per iniziative, incontri e dibattiti e dove si possono incontrare anche dei professionisti della tecnologia multimediale;

Planetarium: è uno dei più grandi al mondo, si può ammirare la volta celeste, il moto dei pianeti e vi si proiettano delle affascinanti animazioni dedicate all'astronomia;

oltre a quelle sopracitate vi sono anche: Aquarium,  Area pic-nic, Auditorium, Centro congressi, Cinema, nonchè negozi di gadget e di libri, ristoranti e persino un ufficio postale.

Esternamente si trovano altre attrazioni:

  • L'"Argonaute", invece, è un sommergibile d'attacco disarmato nel 1982, al cui interno sono presenti la sala macchine, il circolo ufficiali, il periscopio ed i lanciamissili.
  • La "Cinaxe" un simulatore dotato delle stesse attrezzature usate per addestrare i piloti di aereo e permette agli spettatori di assistere al film da una cabina che si muove in funzione delle immagini proiettate sullo schermo;
  • La "Geode" è un particolare edificio la cui struttura sferica è stata realizzata in vetro, acciaio e granito, ricoperta da triangoli di acciaio inossidabile che rendono riflettente la superficie. E' un vero e proprio simbolo architettonico moderno, che unisce la scienza al progresso tecnologico, per questo motivo spesso vi si organizzano eventi su questo tema. I suoi 36 mt. di diametro permettono di avere all'interno circa 400 posti a sedere e di proiettare film in formato IMAX su uno schermo di 26 mt. di diametro e circa 1.000 mq. di superficie, cioè 10 volte la dimensione tradizionale;




 
Copyright © Parigi.eu - Tutti i diritti riservati