Musei Parigini: Marmottan Monet

Oltre che al museo "Orsay", anche il "Marmottan" presenta una collezione di pitture impressioniste del famoso Claude Monet. Le opere esposte provengono dalla collezione di Jules Marmottan, grande collezionista d’arte.

Nel 1882 acquistò la residenza di caccia del duca di Valmy per trasferire le sue opere. Suo figlio, Paul, trasformò l’edificio in un palazzo residenziale ed alla sua morte, nel 1932, lasciò il palazzo e la collezione all’"Académie des Beaux-Arts" di Parigi.

Nel 1957 la figlia di Georges de Bellio, grande amico degli impressionisti, donò alcune opere tra cui il famoso quadro "Impression, soleil levant" di Claude Monet, da cui sarebbe derivato il termine impressionismo.

Nel 1966 il figlio di Monet, donò ottanta tele e la collezione personale del padre.

Sette anni dopo si aggiunge anche la collezione di Henri Duhem con quadri di Caillebotte, Corot e Gauguin.

Nel 1997 grazie al deposito della Fondazione Denis e Annie Rouart, il museo ottenne altre centoquaranta opere impressioniste.

Attualmente, oltre al grande Monet, all’interno del Musèe Marmottan, sono esposte opere di: Eugène Boudin, Gustave Caillebotte, Edgar Degas, Paul Gauguin, Edouard Manet, Berthe Morisot, Camille Pissarro, Pierre-Auguste Renoir, Alfred Sisley, ecc.





 
Copyright © Parigi.eu - Tutti i diritti riservati