Itinerari Parigini: Trocadero

Il nome Trocadèro deriva dall'omonima battaglia in cui gli eserciti francesi di Luigi XVIII, nel 1823, espugnarono il forte sulla baia di Cadice, al fine di ristabilire la monarchia in Spagna.

Il Trocadèro è situato sulla Riva Droite della Senna e deve il suo fascino alla tanta presenza di gente, qui si possono spesso ammirare veri e propri spettacoli ed esibizioni di giovani che praticano quelli che comunemente vengono chiamati sport di strada, cioè pattinaggio, skateboarding, Bicycle Motocross (BMX), street dance, ecc., il tutto compreso di salti, slalom e freestyle.

In questa vasta e maestosa area di Parigi trovano posto:

  • Il Palais de Chaillot, un monumentale palazzo costruito per l'esposizione universale del 1937 sulle rovine del vecchio Palazzo del Trocadero, a sua volta costruito per l'esposizione universale del 1878.
    Il vecchio palazzo aveva due torri e due grandi ali rotondeggianti ed all'interno trovava posto un grande salone per 5.000 persone adibito alle feste.
    La struttura del nuovo palazzo ricorda quella degli antichi anfiteatri ed è formata da due padiglioni e due grandi ali curvilinee di circa 195 mt., decorate entrambe da frasi del poeta francese Paul Valéry. Data la grande superficie, circa 55.000 mq., ospita all'interno vari musei ed un teatro:
    • Cité de l'Architecture et du Patrimoine: La città dell’architettura e del patrimonio è allestita nell'ala "Paris" ed è il più grande centro d’architettura del mondo. Occupa una superficie di circa 22.000 mq. è divisa in tre dipartimenti, patrimonio, architettura e formazione che non sono altro che il risultato della fusione di altre tre strutture: il Museo dei monumenti francesi, l’Istituto francese d’architettura e la Scuola di Chaillot. Dal 2009 forma la "collina dei musei" in associazione con il Museo d’arte moderna, il Museo del quai Branly ed il Palazzo di Tokyo;
    • Musée de l'Homme: Il Museo dell’Uomo fu creato da Paul Rivet nel 1937;
    • Musée national de la Marine: Il Museo Nazionale della Marina, aperto nel 1943, occupa un pezzo dell'ala "Passy" ed ospita anche una collezione di Luigi XV;
    • Théâtre national de Chaillot: Il Teatro Nazionale di Chaillot fu opera dei fratelli Niermans ed è stato a lungo il punto di riferimento del teatro popolare, a partire dal 1975 è uno dei teatri nazionali di Parigi;
  • l'esplanade du Trocadéro, noto anche come Sagrato delle libertà e dei diritti dell’uomo, perchè proprio nel Palais de Chaillot si adattò la “Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo”, non è altro che lo spazio vuoto contornato dalle ali del Palais de Chaillot. Da qui si può godere di una vista panoramica spettacolare, attraverso il Campo di Marte, sulla Torre Eiffel situata dopo il pont d'Iéna sull'altro lato della Senna.
  • Place du Trocadéro, con al centro un monumento dedicato al maresciallo Ferdinand Foch. Dalla piazza si ha l'accesso al Palais de Chaillot.
  • I Jardins du Trocadéro, che si espandono su una superficie di circa 94.000 mq. e che presentano giochi d'acqua, statue e sculture ornamentali caratteristici anche di notte vista la suggestiva e scenografica illuminazione. Questi giardini sono luoghi prediletti per una bella passeggiata. All'interno si trova la celebre fontana di Varsavia con le sue scalinate, le vasche a cascata, i cannoni d'acqua e la testa dorata del Minotauro.
  • Il Cinéaqua è principalmente un acquario ma con la caratteristica di avere all'interno sale cinematografiche e maxi schermi che proiettano continuamente documentari e film per grandi e bambini, con il fascino di vederli seduti in un acquario. Questo grande acquario-cinema è situato al di sotto dei giardini del Trocadero e ricrea gli ambienti marini di varie zone del mondo con migliaia di pesci di specie diverse tra cui varie decine di squali, compreso il grande squalo bianco. All'interno vi è anche un ristorante dal menu principalmente giapponese. 




 
Copyright © Parigi.eu - Tutti i diritti riservati