Chiese Parigine: Sainte Chapelle

SainteChapelle.jpgDal "Palais de Justice" di Parigi, attraverso un passaggio a volta, si ha accesso alla "Sainte Chapelle". Consacrata nel 1248, fu fatta erigere per volere di Luigi IX per custodirvi la reliquia della corona di spine che il sovrano aveva comprato a Venezia nel 1239.

L'architetto che la progettò, Pierre de Montreuil, eresse un vero e proprio gioiello architettonico. La cappella è ad una sola navata con abside poligonale ed è divisa in due piani: la cappella inferiore e la cappella alta. La prima è dedicata alla vergine, la cui statua è disposta all’ingresso ed era riservata alle persone appartenenti ai ranghi più bassi della corte reale. Internamente tutto è disposto in maniera armonica, nonostante il locale abbia delle dimensioni molto piccole.

Le volte, che scandiscono quattro campate, sono molto basse nonché sorrette da capitelli collegati tra loro da strutture di sostegno. I muri sono decorati da dodici medaglioni che raffigurano gli apostoli, mentre le colonne presentano un’alternanza tra il giglio di Francia e le torri di Castiglia. Attraverso una scala a chiocciola si accede alla cappella superiore all’interno della quale la luce, il colore e lo spazio colpiscono direttamente il visitatore. La Santa Cappella è caratterizzata da circa 650 mq. di vetrate delle quali alcune presentano delle scene che raccontano la storia dell’umanità, dalla Creazione alla Redenzione del Cristo.

 





 
Copyright © Parigi.eu - Tutti i diritti riservati